domenica 7 aprile 2013

IL PRIMO AMORE NON SI SCORDA MAI!

Erano circa 40 anni che non lavoravo l'uncinetto, ma lui era sempre lì nella scatolina ad aspettarmi, forse sapeva che prima o poi ci sarei ricascata, ed ha avuto ragione perchè poco tempo fa ho avuto il desiderio di realizzare una borsa. Quando l'ho preso in mano ho avuto una specie di sussulto perchè mi sono ricordata di quando la nonna Adriana lo ha impostato nelle mie piccole mani per la prima volta. Allora avevo 6 anni ma capii subito il meccanismo e realizzai una canotta celeste di lana. Mi ricordo che dicevo: ma nonna questa è lana, non si può mettere una magliettina sbracciata d'estate realizzata con la lana. Lei mi rispondeva: non fa nulla se è di lana vedi che è tutta bucherellata. Difatti me l'aveva fatta fare tutta a ventaglietti di maglia alta. Bhè... quella magliettina non l'ho mai indossata però ho imparato a lavorare l'uncinetto. ...e... se ne ho fatti di lavori all'uncinetto! ma poi sono stata attratta da altre pratiche creative ed il mio aghetto era sempre lì nella scatolina. e per la serie il "primo amore non si scorda mai" come l'ho ripreso sono andata spedita come un treno ed in pochissimo tempo ho realizzato questa borsa La mattina quando viaggio in treno per andare al lavoro tiro fuori il mio lavoro ed inizio a lavorare. Tutte le signore mi guardano incuriosite e mi chiedono cosa sto facendo. Quindi oltre ad essere un piacevole passatempo è anche un modo per socializzare. Alla prossima borsa

1 commento:

Stefania Fortunato ha detto...

Che bella Tamy.Io sono ancora all'ABC.
Stefy